Notizie

“Welfare, che impresa!” terza edizione

Pubblicato il:

  • Luogo: ITALIA
  • Data: 18/03/2019

Il concorso premia le start up sociali che realizzano i migliori progetti di welfare di comunità. Tra gli ambiti previsti anche quello dell’agricoltura sociale.

Dopo il successo delle precedenti edizioni torna “Welfare, che impresa!”, il concorso dedicato ai migliori progetti di welfare di comunità. Il premio mira a sostenere le iniziative di startup sociali impegnate a ripensare il sistema di welfare in alcuni settori tra cui quello dell’agricoltura sociale. E proprio il connubio tra inclusione lavorativa e sostenibilità ambientale è uno dei tasselli valorizzati dal concorso.

I progetti che potranno concorrere devono avere alcuni requisiti cardine come la capacità di generare  impatto sociale e occupazionale, creare rete sul territorio, essere scalabili, replicabili ed economicamente sostenibili. Oltre a questo avere una connotazione fortemente tecnologica.

Il concorso premierà le quattro migliori idee progettuali per le categorie nord, centro e sud ITALIA. Tra i riconoscimenti previsti ci sono un premio pari a 20.000 euro, un finanziamento fino a 50.000 euro a tasso 0% , insieme a un conto non profit online gratuito. Oltre a questo un percorso di incubazione o accelerazione della durata di 4 mesi, del valore di 5.000 euro.

Altro aspetto importante: con il fine di rendere il concorso inclusivo per tutti i soggetti interessati alle tematiche del terzo settore, la partecipazione è stata estesa a tutti i candidati, senza alcun limite di età. Ulteriore elemento distintivo di questa terza edizione è la presenza di incubatori distribuiti su tutto il territorio nazionale.

“Welfare, che impresa!” è promosso da Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Bracco, Fondazione Snam, Fondazione “Con il sud” e UBI Banca, con il contributo scientifico di AICCON e Fondazione Politecnico di Milano – Tiresia e la partnership tecnica degli incubatori PoliHub, SocialFare, Hubble Acceleration Program, G-Factor e Campania NewSteel.

Per candidarsi c’è tempo fino al 18 aprile 2019. Per ulteriori informazioni: Welfare, che impresa!

Articolo di Sara Bellingeri – Ufficio Stampa e Comunicazione Agricoltura Sociale Lombardia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *